Formazione Lavoratori

Formare tutti i Lavoratori sulla Sicurezza è un obbligo del Datore di Lavoro previsto dal D.Lgs. 81/08 negli artt. 36 e 37. La formazione deve avvenire entro 60 giorni dall’assunzione ed aggiornata ogni 5 anni o in occasione di un cambio di mansione o variazione del rischio.

Durata del Corso di Formazione dei Lavoratori

La durata del corso di formazione dipende dalla categoria di rischio associata all’azienda: rischio bassomedio alto.

Il corso è suddiviso in due parti, una prima parte di tipo “Generale” ed una seconda parte sui “Rischi Specifici” di ciascuna realtà lavorativa. Ciascun lavoratore deve frequentare sia la parte “Generale” che quella sui “Rischi Specifici” per essere in regola con la formazione secondo le disposizioni del Testo Unico della Sicurezza.

CATEGORIA DI RISCHIO DURATA PARTE GENERALE (ore) DURATA RISCHI SPECIFICI DURATA TOTALE
basso 4 4 8
medio 4 8 12
alto 4 12 16

Formazione Generale
  1. Il contesto normativo: D.Lgs. 81/2008
    • concetti di rischio, danno,
    • prevenzione, protezione e organizzazione
  2.  Organizzazione del sistema aziendale della prevenzione e della protezione
    • le figure coinvolte nella gestione della prevenzione aziendale (Datore di Lavoro, Medico Competente, RSPP, RLS, Addetti Antincendio, Addetti Primo Soccorso, Preposti, Dirigenti, lavoratori)
    • la Valutazione dei Rischi (DVR, DUVRI)
    • diritti e doveri delle varie figure loro responsabilità e relative sanzioni.
  3.  L'organizzazione degli organi di vigilanza, controllo e assistenza
    • il ruolo delle ASL.
    • altri enti deputati al controlli
Formazione sui Rischi Specifici (sono funzione delle varie realtà aziendali)

Rischi Specifici variano in base all'azienda e alla tipologia di Rischio. Durante le ore di formazioni si andrà ad indagare con i discenti anche la realtà aziendale presso cui operano così da fornirgli strumenti concreti a tutela della propria sicurezza e dei propri colleghi.

  • Rischi infortuni; 
  • Meccanici generali;
  • Elettrici generali;
  • Macchine e Attrezzature;
  • Cadute dall'alto;
  • Rischi da esplosione e Rischi chimici (Nebbie - Oli - Fumi - Vapori – Polveri);
  • Etichettatura;
  • Rischi cancerogeni;
  • Rischi biologici;
  • Rischi fisici (Rumore, Vibrazione, Radiazioni, Microclima e illuminazione);
  • Videoterminali;
  • DPI;
  • Organizzazione del lavoro;
  • Ambienti di lavoro;
  • Stress lavoro-correlato;
  • Movimentazione manuale carichi.

Al termine del percorso formativo, comprovata la frequenza di almeno il 90% delle ore di formazione previste dal corso, viene effettuata una verifica di apprendimento mediante TEST. L’attestato di frequenza, conseguente all’esito positivo della verifica di apprendimento verrà rilasciato in conformità all’Accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011.

Hai bisogno
di maggiori
informazioni?
Vuoi ricevere
il programma
dettagliato?
Vuoi un corso
ad hoc per
la tua azienda?